Lorenzo Micheli a Nuoro

Published by Musicare on

Iniziamo oggi a presentare gli artisti che prenderanno parte alla nuova edizione della Stagione Concertistica che Musicare organizzerà a Nuoro nei mesi di Novembre e Dicembre.

Il giorno 1 Dicembre, presso il Museo MAN a Nuoro, Musicare organizza il concerto del chitarrista italiano Lorenzo Micheli.

Lorenzo Micheli si è formato a Milano e Basilea, e – dopo aver vinto il primo premio nei concorsi “M. Pittaluga” di Alessandria e “Guitar Foundation of America” di Charleston – ha intrapreso un’intensa attività artistica che in vent’anni lo ha portato in 25 paesi europei, in oltre duecento città di Stati Uniti e Canada, in Africa, in Asia, in Australia e in America Latina. Da solo, in duo e con orchestra, Lorenzo ha suonato nelle sale da concerto di tutto il mondo, dalla Carnegie Hall di New York alla Schubertsaal di Vienna, dalla Sala delle Colonne di Kiev all’Auditorio Nacional di Madrid, dalla Tchaikovsky Hall di Mosca alla Sejong Hall di Seoul. Insieme a Matteo Mela nel 2002 ha dato vita a “SoloDuo”, uno tra i duo di chitarre più noti al mondo, che il “Washington Post” ha definito “extraordinarily sensitive – nothing less than rapturous”.

La sua discografia annovera una ventina di titoli per le etichette Naxos, Stradivarius, Pomegranate, Brilliant, Amadeus e Solaria, e comprende tra l’altro un disco di “Arie e Cantate” di Alessandro Scarlatti per voce e continuo (con Massimo Lonardi, Matteo Mela e Renata Fusco), i 24 Preludi e Fughe per due chitarre e i Concerti di Mario Castelnuovo-Tedesco, le opere complete di Miguel Llobet, l’album “Morning in Iowa” (con David Knopfler), tre antologie di musica per duo di chitarre e una serie di monografie dedicate a Dionisio Aguado, Mario Castelnuovo-Tedesco, Antoine de Lhoyer, Andrea Falconieri, Ferdinand Rebay, Mauro Giuliani e François de Fossa (con Enrico Bronzi e Ivan Rabaglia). Il suo ultimo disco come solista, “Autumn of the Soul”, è stato pubblicato dall’etichetta spagnola “Contrastes”.

Lorenzo vive a Milano, dove ha studiato lettere antiche all’Università degli Studi. Ha insegnato per quasi dieci anni al Conservatoire de la Vallée d’Aoste, e dal 2011 è professore di chitarra al Conservatorio della Svizzera italiana, dove è anche Responsabile della Performance; inoltre, è “Artist in Residence” presso la University of Colorado Boulder e la Columbus State University, ed è uno dei docenti dei Master del Conservatorio “A. Boito” di Parma e dell’Università “Pedro de Olavide” di Sevilla. Insieme a Matteo Mela, Lorenzo dirige una collana di musica per chitarra presso l’editore canadese d’Oz.

Lorenzo Micheli in concerto

Il programma che Micheli presenterà a Nuoro è il seguente:

Mario Castelnuovo-Tedesco (1895-1968)
dai 24 Caprichos de Goya op. 195
I. Francisco Goya y Lucientes, pintor
XIV. Porqué fue sensible
XIII. Quién más rendido?

Jacques Ibert (1890-1962)
Ariette
Française

Mario Castelnuovo-Tedesco
dai 24 Caprichos de Goya op. 195
IV. Ni así la distingue
VI. El amor y la muerte
XII. No hubo remedio


Mario Castelnuovo-Tedesco
dai 24 Caprichos de Goya op. 195
III. Nadie se conoce
XX. Obsequio a el Maestro
XVIII. El sueño de la razón produce monstruos

Georges Migot (1891-1976)
Pour un hommage à Claude Debussy
I. Prélude
II. Pastorale
III. Postlude

Mario Castelnuovo-Tedesco
Rondò op. 129

Il concerto è parte della Stagione Concertistica 2019-2020 di Musicare organizzato con il contributo L.1 Art.56 della Regione Autonoma della Sardegna e con la collaborazione del Museo MAN, del Forum Italiano di Chitarra Classica e di Suite 160.

Il concerto è ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *